Dino Fumaretto/Elia Billoni

Posted by & filed under , , .

Reportage del concerto al Circolo Bandiera Bianca Di Contursi Terme (SA) – 01.03.2014
Siamo al circolo Bandiera Bianca di Contursi Terme e stasera si è deciso di “aprire” il frigorifero per farci spiegare da Elia Billoni/Dino Fumaretto come comportarci con le forme fuori dal controllo che si vanno a sviluppare quando andiamo a “trascurare” un oggetto molto delicato e sensibile.

Esistono anche gli altri ed è vero che con gli altri il soggetto è un altro” (cit.)

Dino FumerettoDino Fumaretto scrive canzoni da anni ma a cantarle e ad interpretarle c’è Elia Billoni. Cantautore mantovano, personaggio completo la cui arte si può sintetizzare in due parole chiave: libertà e creatività. Artista concreto, sarcastico ed ironico: amori, dolori e gesti quotidiani vengono dissacrati con intelligenza e ironia.
Questa sera è impossibile soffermarci al solo ascolto dei brani senza immergerci nelle parole meditate, studiate e scarnificate.
Elia Billoni si presenta come unico interprete di Dino Fumaretto e i suoi spettacoli percorrono la vita del suo alter ego fra arguzie linguistiche e ottimi appigli melodici.
Nell’accogliente circolo Bandiera Bianca il concerto ha inizio con “Cosa c’è nel frigo” e prosegue con “Film dell’orrore”, in cui è possibile capire che non bisogna mai fidarsi delle persone che ridono troppo!
“Non ti emoziono più” anticipa “Tu sei pazza”, in cui si racconta di topolini che ormai non portano più soldi e di ricchi dentisti che ti portano sonni tranquilli.
Impossibile non farsi trascinare da brani come “Ti ricordi il mio dolore”, “Dinamite”, o dal surreale ed ironico “Mente spostata”.
L’aspetto decadente arriva con “Risvegli”, anch’esso avvolto in un mood cupo in cui prendono gioco le tonalità di voce.
Immagine 004Le sue performance rappresentano l’incontro tra un concerto musicale e uno show teatrale, in un’atmosfera di angoscia, cinismo e ironia.
La vita artistica di Dino Fumaretto nasce nel 2002 e la sua poesia si divide in tanti album autoprodotti raccolti in Buchi (2002-2006), fino ad arrivare al 2010, quando grazie a “La famosa Etichetta Trovarobato” esce il suo primo album “La vita è breve e spesso rimane sotto”. Dopo vari riconoscimenti nel febbraio 2012 esce il nuovo album “Sono invecchiato di colpo”, che vede la collaborazione con Nicola Cappelletti al violino e al basso e con Samuele Buccelli alla batteria.
E’ davvero una fortuna entrare nel caos mentale di Dino Fumaretto grazie al suo modo non convenzionale di fare musica.
Questo concerto ricco di suoni e gesti, sospeso tra lucidità e follia, ci ha regalato un insolito epilogo e un’unica certezza:
“Abbiamo riso molto, ma con ansia”

Adriana Nigro

Un enorme GRAZIE ai ragazzi di Bandiera Bianca:
Angelo Cariello, Valentina Gaudiosi, Anna Cariello, Marco Pascarelli, Giuseppe Cernera e Simone Valitutto che si è occupato delle riprese video.
Grazie mille soprattutto ad Adriana Nigro per il reportage, l’intervista e le fotografie. 

Intervista a Dino Fumaretto

Dino Fumaretto – Intervista

 

Dino Fumaretto LIVE @ Bandiera Bianca

Dino Fumaretto – Cosa c'è nel frigo (HD)


 

Licenza Creative CommonsQuest’opera di Radio Cometa Rossa è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

One Response to “Dino Fumaretto/Elia Billoni”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.