Amarins Moon

Posted by & filed under , , .

AmarinsIeri, domenica 10 novembre, ci ha messi in salvo dalla pioggia un vento caldo e avvolgente portato inaspettatamente dalla musica colorata, leggera e frizzante di Amarins Moon (ex Amarins e le gatte negre). Amarins Romkema viene dall’Olanda con altri tre musicisti, riempiendo il piccolo palco del Godot con fisarmonica, chitarra, batteria, contrabbasso ma anche ukulele, charango, kalimba, xilofono e kazoo. Un misto divertente dal sapore retrò di world music, pop e folk su cui si intrecciano cori stile doo-wop e si dipanano testi ironici e delicati su cui improvvisare anche piccole coreografie anni ’20 (non importa se si tratta di un charleston teneramente impacciato). Il loro lavoro è influenzato positivamente anche dalle esperienze in ambito teatrale e cinematografico a cui Amarins ha preso parte. Molto carino il “siparietto pubblicitario” in cui ci hanno mostrato i loro dischi. Abbiamo apprezzato anche un piccolo omaggio a Lou Reed con “take a walk on the wild side”.
Dopo i Town of Saints e dagli Alasca arrivano Amarins e i suoi compagni di viaggio (Fiora Beuger, Donné la Fontaine e Juri Kefner) a ricordarci che in Olanda nascono cose interessanti, scaturite da un’esigenza comunicativa spiccatamente originale ed elegante.

Amarins LIVE

Amarins Moon live5 al Godot art Bistrot

video di Maxim Casèr

Amarins

Licenza Creative CommonsQuest’opera di Radio Cometa Rossa è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.