Rue Royale

Posted by & filed under , .

La copertina cartonata di “guide to an escape” sembra raffigurare un Elliott di ET ormai invecchiato ma che non smette di sognare e di scorrazzare sulla sua bici volante. Fugge da cosa? dal grigiore, forse dalla morte. Come? attraverso la musica.
Anche l’omino baffuto sulla copertina di carta fatta a mano del lavoro precedente sembra lasciarsi alle spalle qualcosa, con una bussola in mano, attraversando una foresta. Forse il significato va ricercato nella loro storia: Brookln e Ruth si conobbero in America, in ambito musicale, si sposarono, svuotarono la casa da mobili e oggetti, affidarono i gatti agli amici, e si trasferirono in Inghilterra, terra natia di lei. Qui hanno iniziato una nuova vita, dedicata alla musica, un folk per nulla scontato, delicato, fatto di voci e melodie intrecciate. L’America (il passato) e l’Inghilterra (il loro presente) si incontrano, sprigionando il calore del focolare domestico e l’equilibrio dell’emisfero maschile con quello femminile: nessuno dei due prevale sull’altro, nel totale rispetto degli spazi emotivi reciproci. Forse è questo che vogliono dirci i Rue Royale: per ricominciare c’è sempre qualcosa da abbandonare, qualcosa da cui fuggire, armati di amore e senza paura.

Rue Royale LIVE

 

Licenza Creative CommonsQuest’opera di Radio Cometa Rossa è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.