Mas Fest 4014: il primo giorno

Posted by & filed under , , , , .

E’ iniziato il Mas Fest 4014 e con un balzo temporale ci proiettiamo verso il futuro, fluttuando nello spazio: il motto è proprio “we are floating in space”. E la Cometa Rossa proprio dallo spazio atterra su un pianeta in cui musica, ambiente e sociale regnano indisturbati. La nostra postazione è un salottino dadaista allestito sul ponticello di Parco Santo Spirito e segurà le due giornate del festival, 20 e 21 giugno, con interviste video, fotografie, registrazioni audio…

VickersI primi ad accomodarsi sul nostro divano arancione sono i Vickers che da Firenze ci portano le loro sonorità anni ’60 fatte di sogno e psichedelia. Un’energia che viene dal passato ma che confluisce in un progetto calato nel suo tempo, lontano dal revival, che mescola rock e pop in modo piacevole e mai scontato, come dimostra Ghosts, il loro nuovo disco (per Black Candy Records). I riverberi, i ritmi che incalzano e si dilatano, il basso insistente e l’uso del delay sono le caratteristiche che compongono il puzzle. Il video visionario “I Don’t Know What It Is” è stato realizzato dalla band stessa e ci fa piombare nella tana del bianconiglio con visioni lisergiche che tanto ricordano i primi Pink Floyd.

The Vickers LIVE

JambassaAl concerto dei Vickers segue quello dei Jambassa che unisce le personalità di Gamino e Wiseman Dub, due dj di Avellino. Infatti giocano in casa, portando sul palco la loro esperienza e la loro collaborazione che va avanti dai tempi del liceo. Con sonorità ibride che vanno dalla dub alla root music anni ’70, fino alle atmosfere fredde dell’elettronica, i Jambassa raccolgono in zona live un folto pubblico di avventori. Il loro ep Owls ci propone sei pezzi in cui il ritmo invita a liberare i movimenti del corpo, in un’atmosfera fatta di sensualità e vibrazioni.

Jambassa LIVE

Dj GruffIn chiusura c’è Dj Gruff, un pioniere in Italia per quanto riguarda la cultura Hip Hop. Lo scratch, la break dance, la beat box e il rap lo portano a costruire, dagli anni ’80, un bagaglio che influenzerà tantissimi artisti, molti dei quali collaboreranno con lui. Casino Royale, Sangue Misto e altri troveranno completezza tramite la sua inconfondibile presenza.
Il MAS FEST continua stasera, 21 Giugno, dalle ore 21:00 in poi, sempre al Parco Santo Spirito con: 
• FLOWERS OR RAZORWIRE
• G.B. Husband and The Ungrateful Sons
• The Gentlemen’s Agreement
• Eterea Postbong Band

Ulteriori informazioni su www.masfest.it

Reportage e interviste: Claudia D’Aliasi
Video, audio e foto: Alessandro Farese

Licenza Creative CommonsQuest’opera di Radio Cometa Rossa è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.