Mississippi Records

Posted by & filed under , , .

Mississippi Records7 luglio – Il primo appuntamento con Evasioni Sonore de La Bella Estate ci regala la preziosa occasione di incontrare Eric Isaacson che in questo periodo porta in giro per le principali città europee un bagaglio di emozioni: I don’t feel at home in this world anymore (non mi sento più a casa in questo mondo), ovvero una raccolta di materiale per raccontare la storia della Mississippi Records, etichetta irregolare che compie dieci anni e prolungamento naturale di un negozio di dischi che si trova sulla Mississippi Avenue di Portland, Oregon. Il nome non è casuale, ci riporta subito al blues del Delta e in generale al folk più nascosto, quello che rischia di scomparire senza un’adeguata documentazione. Alan Lomax ha dedicato la sua vita a raccogliere frammenti musicali in tutto il mondo, senza soldi e senza il sostegno del sospettoso governo degli Stati Uniti. La storia di Alan confluisce in quella di Eric la cui missione è mossa da una controtendenza, ovvero recuperare materiale dimenticato, con lo sguardo rivolto al passato e il rifiuto di ciò che è hype e modaiolo. La Mississippi Records caccia un disco a settimana in vinile o cassetta, non promuove le uscite né rilascia interviste e non si limita al blues: vive la musica in quanto espressione di esperienze mistiche e rivelatrici, un dono fatto al presente e alle generazioni future.

Mississippi Records

Mississippi RecordsI Don't Feel at Home in this World Anymore

Licenza Creative CommonsQuest’opera di Radio Cometa Rossa è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

One Response to “Mississippi Records”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.