Caffé Filosofico: I rassegna

Posted by & filed under , , .

guerra di piero09/02/2013 – Tutti conosciamo “la guerra di Piero” di De André, ma nel momento in cui ci domandiamo se Piero abbia fatto bene a sacrificare la sua vita e a fallire la sua missione di soldato pur di non uccidere l’avversario stiamo più o meno consapevolmente scavando nell’etica. L’altro soldato lo vede, ha paura e spara prima di lui, ma Piero probabilmente non è spaventato ma fa una scelta: in un frangente di lucidità VEDE l’altro, non una massa anonima ma un singolo uomo, lo mette a fuoco e non riesce ad odiarlo perché non è più un nemico ma un suo simile.
Leonardo Festa, dottore in Filosofia Medioevale, con l’aiuto di slide e letture ci indica il cammino nel campo minato della giustizia, chiamando in causa filosofi come Kant, Mill, Swift, Nietsche e Aristotele per poi approdare alla favola delle api di Mandeville. Una società improntata sulle virtù e privata dei suoi vizi butterebbe nell’immobilismo il progresso economico e gli individui nell’infelicità.

Caffè Filosofico 3

 

universo feoli

19/01/2013 – L’idea che abbiamo dell’Universo è molto vaga ed approssimativa, come se fosse distante da noi e non così vicino da contenerci. Poco ricordiamo delle lezioni di scienze a scuola e quelle nozioni frammentarie, estrapolate dal loro contesto, a causa dei “buchi neri” della nostra memoria, hanno ormai perso gran parte del loro significato. Incapaci di leggere il cosmo inseguendo formule matematiche proviamo ad immaginarlo come “un grande telo” ma la nostra percezione umana è limitata e spesso ci sentiamo persi, minuscoli rispetto a proporzioni galattiche, incapaci di contenere tali concetti. Dove finisce lo spazio? che forma ha? per quanto tempo continuerà ad espandersi? Queste sono solo alcune delle domande che, irrisolte, ci fanno brancolare nel buio.
In nostro soccorso arriva Antonio Feoli, professore di fisica presso l’Università del Sannio. Ripercorrendo le principali scoperte da Galileo ad Einstein fino agli approdi della cosmologia scientifica odierna il professore ci aiuta a scardinare delle conoscenze errate e, con un linguaggio semplice, fa luce su nostri dubbi e lacune.
Il caffé filosofico diventa seminario e fa spazio ad un argomento scientifico che sconfina senza sforzi anche nel metafisico: l’Universo è frutto di un caso oppure di un piano concepito e realizzato da un grande architetto? La scienza non limita ciò che non può provare ma dona addirittura strumenti per formulare tesi, in un senso o in un altro.

 

29/12/2012 – Cos’è l’opera d’arte? La filosofia è necessaria per identificarla? A questo proposito Leonardo Festa invita al Godot Art Bistrot la presenza di Angela Maiello, dottoressa in Estetica e Teoria delle arti, per introdurre e mediare questo dibattito fra studenti, professori, appassionati ma anche semplici curiosi.
L’istituzione ci impone la sua visione dell’arte ponendola in un determinato contesto, ma l’arte non resta immobile in un museo: il concetto filosofico dietro l’opera d’arte, il fatto che essa sia testimonianza di un’epoca o di una singola vita, rende possibile questo trasbordo, una fuoriuscita dai canoni.
L’arte oggi si trova per strada, non è necessariamente bella, ci smuove, ci scandalizza e soprattutto ci insegue.
Certe volte invece ci ignora, non le importa se davanti ad essa siamo indifferenti, perché vive a prescindere dal nostro sguardo.

Caffè Filosofico


Licenza Creative CommonsQuest’opera di Radio Cometa Rossa è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.