Petra Jean Phillipson

Posted by & filed under , , .

Pelle chiarissima e occhi azzurri, Petra Jean Phillipson ha la bellezza di una conchiglia che racchiude nelle sue spire perle e spuma. Donna semplice, femminile, emotiva, dalla risata contagiosa e dal gusto impeccabile, la conosco vestita come una dama elisabettiana, con un merletto al collo e i capelli raccolti. Sembra provenire da una fiaba e capisco perchè Matthew, suo marito e compagno di musica, la guardi così innamorato. Matthew N. Hopwood è un uomo romantico, raccoglie in giro per l’Inghilterra storie d’amore (http://anenglishlovestory.tumblr.com) e ne parla nella seconda parte dell’intervista. Nella prima parte, invece, Petra Jean ci spiega la sua idea di femminismo ispirato alla figura di Lilith che si contrappone a quella di Eva: la donna ha una voce e non nasce dalla costola di un uomo di cui si sente succube.
Non nasconde il suo lato politicizzato, soprattutto quando in un soul dedicato a Miles Davis chiude il concerto, su un terrazzo gremito di gente ben vestita accomodata su divanetti bianchi sorseggiando cocktails. E’ uno schiaffo a quelle pose plastiche, a quel mondo pavoneggiato, cristallizzato in una finta sicurezza economica.
Un sonoro vaffanculo, a regola d’arte.

 

 

 

 

 

 

 

Petra J. Phillipson – LIVE

Petra J. Phillipson LIVE

Petra J. Phillipson – Intervista



Licenza Creative CommonsQuest’opera di Radio Cometa Rossa è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

One Response to “Petra Jean Phillipson”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.