Festareggio: Capossela e Rokia Traorè

Posted by & filed under , .

Il nostro inviato Angelo Farese ha partecipato come fotografo alla “Festareggio”, la manifestazione del Pd che ha animato Reggio Emilia dal 18 agosto all’11 settembre, con un cartellone di spettacoli internazionali, dibattiti politici e numerosi testimoni del mondo della cultura.

vinicio-caposselaIl 3 settembre è il turno di Vinicio Capossela con il suo Polvere tour, uno spettacolo caratterizzato da timbri forti, marcati e netti che uniscono in forma di quadri la materia emotiva del concerto. L’ancestrale, l’arcaico, il folk, la serenata sono solo alcuni degli ingredienti che compongono la pozione magica del cantautore di origini irpine. Nel suo ultimo lavoro, diviso in due capitoli e intitolato“Canzoni della cupa”, collaborazioni con i Calexico ma anche con l’affezionata banda della posta. Ne è passato di tempo da “All’una e trentacinque circa” che gli valse la targa Tenco nel 1991, da lì una carriera lunga e fitta di dischi, di libri (l’ultimo è “il paese dei Coppoloni” edito da Feltrinelli), di esperienze teatrali, nonché la direzione artistica dello Sponz Fest a Calitri.

 

rokia-traoreIl 6 settembre è dedicato alla nuova regina della musica africana, Rokia Traorè, accompagnata dalla sua band: il batterista burkinabé Moïse Ouattara, il bassista ivoriano Matthieu N’guessan e il suo collaboratore storico Mamah Diabaté, che suona l’ngoni, strumento a corde originario del Mali. Sul palco sale anche Stefano Pilia dei Massimo Volume. La cantante, polistrumentista e compositrice porta in giro per il mondo la voce della sua terra ed è ambasciatrice dell’UNHCR. Il suo ultimo disco, “Ne So” (A casa) mescola sonorità jazz e rock in modo ricco ed eterogeneo, con la preziosa presenza di John Paul Jones e Devendra Banhart. Nella sua lingua nativa, il Bambara, canta di temi d’attualità come lo status della donna in Africa, le sfide e le speranze dei popoli cacciati dalla loro terra. Oltre alla musica, Rokia si è dedicata al teatro, interpretando Desdemona nell’Otello del premio nobel Toni Morrison e l’anno scorso ha fatto parte della giuria del Festival del Cinema di Cannes, presieduta dai fratelli Coen.

 

Foto: Angelo Farese
Articolo: C. D’Aliasi

Licenza Creative CommonsQuest’opera di Radio Cometa Rossa è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.